ap  
profilo
studio
progetti
press
news
contatti

raffaella magnano

Raffaella Magnano | architetto
Nata a Torino il 22 luglio 1960, consegue nel 1979 la maturità classica presso il liceo Massimo D’Azeglio di Torino; nel 1985
si laurea in architettura presso il Politecnico di Torino con una tesi di storia e critica dell’architettura. Dal 1987 al 1989 partecipa, all’interno di un progetto dei Ministeri per i Beni Culturali e del Lavoro, alla catalogazione ed allo studio dei principali musei, biblioteche ed archivi del Piemonte. Dal 1989 al 1995, all'interno dello studio Architre, di cui è socia e fondatrice, si occupa in modo particolare di conservazione di beni culturali, divenendo, tra l’altro, consulente del settore beni e sistemi culturali della regione Piemonte in materia di accessibilità e sicurezza nei Musei, nelle Biblioteche e negli Archivi. Nel 1995, con gli architetti Gazzera e Racca, fonda lo studio professionale AreA che oltre, alla progettazione architettonica, affronta temi connessi con la pianificazione territoriale – paesaggistica e con la valorizzazione del patrimonio storico - architettonico e ambientale.
Nel biennio 2000 – 2001 coordina un gruppo di consulenti (costituito da professionisti del settore bibliotecario, amministrativo, informatico, urbanistico e da architetti ed esperti in valutazione di grandi interventi) che, per conto del settore biblioteche ed istituti di cultura della Regione Piemonte, elabora lo studio di fattibilità per lo sviluppo di un nuovo sistema bibliotecario dell’area metropolitana torinese.
Si occupa in modo particolare dell’organizzazione degli spazi delle biblioteche coinvolte nel progetto, nell’ottica di fornire agli utenti dei servizi di alto livello in ambienti e con arredi adeguati.
Nel 2001 la società AreA assume l’attuale denominazione area_progetti; continuando ad approfondire i temi legati agli edifici per
la cultura, si aggiudica l’elaborazione di significativi progetti, tra cui il restauro del Castello dei Marchesi di Saluzzo la Castiglia, le biblioteche di Piossasco, Cologno Monzese, Chivasso, Carmagnola, Alessandria, Volvera, Fiorano Modenese, Rosignano marittimo,
il centro di documentazione territoriale di Cuneo, la Mediateca della Biblioteca Universitaria di Genova.
Dal 2002 continua la consulenza alla Regione Piemonte, settore biblioteche ed istituti di cultura, per la realizzazione del sistema bibliotecario dell’area metropolitana torinese.
Dal 1993 tiene lezioni sugli arredi, le attrezzature, la sicurezza e l’accessibilità delle biblioteche nell’ambito dei corsi, organizzati dalla Regione Piemonte, per bibliotecari esperti in sistemi informativi.
Nel 2010 ha partecipato in qualità di relatore al corso di aggiornamento per bibliotecari della fondazione Fitzcarraldo.
Dal 2011 svolge attività di docenza sugli spazi delle bibliotechepresso l’Università degli studi di Siena, nell’ambito del Master universitario di secondo livello in Studi sul Libro Antico.

Tra i suoi scritti:
con Roberto Dicarlo: “Reale e virtuale. La nuova sede della Biblioteca Nazionale di Genova”. In Memoria progetto tecnologia, lineamenti e strategie per l'identità della conoscenza, a cura di Emilio Faroldi, Umberto Allemandi & C, Torino, 2008.

 
  AREAPROGETTI srl P.IVA 02467140048 – all rigth reserved 2009/2011 – credits